Storia

Raffaello Gambogi

Si dedica giovanissimo allo studio dell’arte avendo come punto di riferimento la ricerca stilistica di Giovanni Fattori. Nel 1881, avendo vinto una borsa di studio, ha l’occasione di recarsi la prima volta a Firenze e frequentare i corsi tenuti dal maestro nella propria Scuola Libera. Successivamente si iscrive all’Accademia dove ha modo di approfondire gli studi anatomici dei soggetti pittorici dimostrando grande perizia soprattutto nel campo della ritrattistica.
Sposato con la pittrice finlandese Elen Damelson, si reca più volte in Finlandia dove riscuote un notevole successo con opere come “Stanco”, “Le pazze”, “Nei pressi di Firenze”. Il Museo Giovanni Fattori conserva la bellissima tela: “Gli emigranti” realizzata con ogni probabilità agli inizi del 1894 ed esposta alla Società delle Belle arti di Firenze tra il 1894 e il 1895.

< Autori

Funaioli, (1900) Funaioli, (1900)
Emigranti, (1894) Emigranti, (1894)